L’ adozione internazionale e le sue fasi

L’ adozione internazionale e le sue fasi

Come si adotta un bambino con l’adozione internazionale?

Partiamo dai requisiti richiesti ai futuri genitori per adottare:
La legge dice che “L’adozione è permessa ai coniugi uniti in matrimonio da almeno tre anni, o che raggiungano tale periodo sommando alla durata del matrimonio il periodo di convivenza prematrimoniale, e tra i quali non sussista separazione personale neppure di fatto e che siano idonei ad educare, istruire ed in grado di mantenere i minori che intendano adottare.”

Riguardo all’età, secondo la legge:
la differenza minima tra adottante e adottato è di 18 anni;
la differenza massima tra adottanti ed adottato è di 45 anni per uno dei coniugi, di 55 per l’altro. Tale limite può essere derogato se i coniugi adottano due o più fratelli, ed ancora se hanno un figlio minorenne naturale o adottivo.
Quindi ricapitolando:
una coppia sposata da almeno tre anni o comunque stabilmente convivente antecedentemente alla celebrazione del matrimonio per un periodo almeno pari al complemento a 3 anni;
non avere un procedimento di separazione;
essere “idonei” ad essere dei buoni genitori.
L’idoneità viene accertata con un procedimento in collaborazione tra il Tribunale per i Minorenni, le Asl Locali e i servizi socio-assistenziali degli Enti Locali.

L’Avv. Pierfrancesco Torrisi, avvocato specializzato in adozioni internazionali, opera in tutto il territorio nazionale e può assistere tutti gli aspiranti genitori lungo le fasi delicate del percorso adottivo.

Quali sono le fasi dell’adozione internazionale?
1ª STEP : La dichiarazione di disponibilità dei coniugi
2ª STEP: L’indagine dei servizi territoriali
3ª STEP: Il decreto di idoneità
4ª STEP: Scelta del Paese e dell’Ente autorizzato
5ª STEP: La coppia incontra il bambino all’estero
6ª STEP: L’ingresso in Italia del bambino
7ª STEP: La fase finale
1ª STEP : La dichiarazione di disponibilità dei coniugi

FASE CHI COSA FARE QUANDO
Dichiarazione di responsabilità Coniugi Presentazione di documentazione al tribunale per i minorenni – Dove si risiede Se i coniugi hanno i requisiti, tutto viene trasmetto ai servizi sociali entro 15 gg

Il primo step, per chi desidera adottare un bambino straniero, è il Tribunale per i minorenni competente per il territorio di residenza.

Unitamente alla dichiarazione di disponibilità ( cioè i coniugi devono manifestare la propria disponibilità ad adottare un bambino) i coniugi dovranno depositare la seguente documentazione:

Certificato di nascita dei richiedenti;
Stato di famiglia;
Dichiarazione di assenso all’adozione da parte dei genitori degli adottanti, resa nella forma della dichiarazione sostitutiva di atto notorio davanti al segretario;
Oppure, qualora fossero deceduti:
Certificato di morte dei genitori dei richiedenti;
Certificato rilasciato dal medico curante;
Certificati economici: mod.101 o mod.740 oppure busta paga;
Certificato del Casellario giudiziale dei richiedenti;
Atto notorio oppure dichiarazione sostitutiva con l’attestazione che tra i coniugi adottanti non sussiste separazione personale neppure di fatto.
Il Tribunale per i minorenni può rigettare la richiesta ( ed emette un decreto di inidoneità) oppure trasmette entro 15 gg tutta la documentazione ai servizi sociali degli Enti Locali.

2ª STEP: L’indagine dei servizi territoriali

FASE CHI COSA FARE QUANDO
Servizi Sociali Coniugi e Servizi Sociali test – colloqui con gli assistenti sociali – psicologi entro 4 mesi dall’invio della documentazione da parte del tribunale

I servizi sociali delegati dagli Enti locali gettano le basi per uno studio approfondito della coppia: , saranno chiamati a vagliare la capacità dei coniugi ad essere dei “buoni” genitori anche attraverso la loro situazione socio-economica ed ogni elemento utile a ricostruire la volontà positiva degli aspiranti genitori ad accogliere un bimbo. I servizi sono chiamati ad informare in modo corretto e completo gli aspiranti genitori adottivi sulle condizioni di vita dei bambini nei paesi di loro provenienza e fornire loro ogni informazione utile ad accompagnarli lungo il percorso adottivo.

file:///Users/riccardodicurti/Dropbox/Lavoro/Altro/STUDIO_LEGALE_TORRISI/180508%20-%20studiolegale%20-%20website/studiolegaletorrisi/old_website/download/documenti/5-fasi-adozione.html

4

You May Also Like